Argomento



» Glossario » Ampliamento

Ultima modifica il 12 giugno 2013

Questo nostro glossario contiene le parole e i termini utilizzati nelle leggi di edilizia sociale, nelle disposizioni di ATER e nel gergo usato per il lavoro dai nostri dipendenti.
Alcune parole (ad esempio 'censimento') hanno anche un senso comune, che qui naturalmente non riportiamo.
Se ci sono altre parole di cui non è chiaro il significato, segnalatelo all'ATER e le aggiungeremo qui.

Titolo:
Ampliamento


Argomento:
Il nucleo familiare assegnatario originario, quello che è indicato nel contratto di locazione, può essere ampliato.
L'ampliamento si verifica quando entra un nuovo componente nel nucleo familiare assegnatario originario, quello cioè riportato nel contratto.
Possono entrare solo il coniuge dell'assegnatario, il suo convivente more uxorio da almeno due anni, i figli che nascono, vengono riconosciuti, adottati o affidati dopo l'assegnazione dell'alloggio, e infine i figli che sono precedentemente usciti dal nucleo familiare e vi rientrino (vedi alla voce "figlio rientrato").



» Glossario » AmpliamentoTorna su