Comitato tecnico



» Comitato tecnico » Comitato tecnico

Il Comitato tecnico è previsto dalla Legge 30/2002 art. 9, viene costituito con provvedimento del Consiglio di Amministrazione dell'Ater quale organo consultivo in materia di edilizia residenziale pubblica e dura in carica quanto il C.d.A.
E' composto:

  • - Direttore Generale dell'Azienda in qualità di Presidente
  • - Dirigente apicale della struttura tecnica in qualità di membro (vacante)
  • - n. 2 esperti nel settore dell'edilizia residenziale pubblica designati dalla Giunta regionale (in corso di sostituzione)
  • - n. 1 ingegnere e n. 1 architetto scelti e nominati dal Commissario Straordinario dell’Azienda, che al momento surroga, con pieni poteri, le funzioni del CdA, nell'ambito delle terne proposte dai rispettivi Ordini Professionali di appartenenza
  • - infine il Segretario del Comitato (attualmente Ingegnere Giovanni Patriarca) incaricato con dispositivo Direttoriale.


Il Comitato tecnico, previa richiesta del C.d.A., esprime pareri di carattere consultivo in merito: ad atti tecnici ed economici riferiti ad interventi di edilizia residenziale pubblica, congruità economica per gli interventi destinati ad assistenza alloggiativa, superamento massimali di costo ammissibili deliberati dalla Regione.
I pareri consultivi espressi non riguardano soltanto interventi Ater ma anche quelli eseguiti da Roma Capitale con finanziamenti regionali, le Cooperative edilizie dei militari che usufruiscono di un contributo in conto capitale accordato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, infine tutti quegli operatori che eseguono interventi sempre con finanziamenti regionali.

  1. comitato tecnico

» Comitato tecnico » Comitato tecnicoTorna su